jewish music

 

theatermusic
 
   
 

 

MUSICHE EBRAICHED ALMONDO — WILLY SCHWARZ

Una presentazione nella meravigliosa sinagoga cinquecentesca d'Ancona.

Il popolo ebraiche, vivendo sparpagliato nel mondo per duemila anni, ha sviluppato stili musicali diversi come I paesi in cui ha vissuto. Da cio l’unicita della musica ebraica, diversa negli strumenti e timbri musicali come nelle lingue usate, ma sempre legata ai testi e ai temi biblici.

Con la sua presentazione affascinante e divertente, Willy Schwarz offre un panorama sull’ intero spettro della musica ebraica. Cantando in nove lingue e suonando dodici strumenti originali, guida il suo pubblico in un eccezionale viaggio musicale, con ironia, sentimento e profonda conoscenza.

Dai suoni esotici dell’ Etiopia e dell’ India meridionale alla piu nota musica Irlandese o Klezmer, dal piffero del pastore del deserto di Taklamakan ai misteri dello Yemen, alle allegri canzoni di festa degli Hassidim dello Ukraini – ‘Musiche Ebraiche dal Mondo’ e un’ esperienza indimenticabile.

Willy Schwarz e un musiciata e compositore di grande talento. Ha suonato con Theodore Bikel, Il rabbino Shlomo Carlebach e con Brave Old World. Diventato piu noto attraverso la collaborazione con Tom Waits, Willy ha vinto il Drama Desk Award 2002, un premio per la migliore musica a Broadway. Willy Schwarz la rappresentato ‘Musiche Ebraiche dal Mondo’ centinaia di volte in festivals, chiese, sinagoge e sale da concerti in tutti gli USA, Canada e Europa.

ALCUNE CRITICHE;

“ Un trovatore del XXI secolo che sa realizzare in modo meraviglioso il ve cchio cliché della musica come linguaggio universale”. . .
—Die Frankfurter Rundscha

“Uno degli aspetti meravigliosi di ‘Metamorphoses’ e la musica affascinante di Willy Schwarz. L’elegante accostamento di elementi orientali e occidentali fa di questo spettacolo teatrale eccezionale anche un evento musicale memorabile.”. . .
—The New York Times

“Vorrei dirgli ‘Bravo’ in molte lingue!” . . . Studs Terkel

Cinquantenne, Schwarz e un bel esempio di quella <<con-fusion>> ebraica che in maniera affascinante nel arco di ormai un paio di milennie riuscita di concillarsi con la tenace conservazione di una identita specifica. E nato da padre italiano e da madre tedesca che, conosciutisi in Iran, sono poi immigrati negli Stati Uniti per sfuggire alle persecuzioni razziali del fascismo, ed e cresciuto in una citta cdalvinista del Michigan.

Schwarz ha esordito con un canto sinagogale della tradizione romana. Poi ha imbracciato l’oud per un brano di tradizione syriana, e passato al tanbur per un esempio di musica giudeo-spagnola di Bosnia, ha percosso un tamburello proveniente dal sud dell’India e un tamburo a cornice yemenita. Ha soffiato in un flauto diritto una melodia usata per I matrimony da ebrei cinesi, ha suonato un santur iraniano ed una balalaika russa, ha intonato con la fisarmonica una doina rumena, e sfregato con l’archetto L’unica corda di una sorta di violino, il masenko, usato dagli ebrei etiopici. I quali ultimi hanno per esempio adattato il loro universo – ha spiegato Schwarz – la figura mitica di Re David, che presso di loro non suona la leggendaria arpa; “Vieni a me, David, suonatore del masenko”, recita infatti un canto falasha.

Un giro del mondo musicale come questo invita anche ad una certa cautela rispetto alla piu facile imagine dell’ ebreo errante”; La musica ebraica testimonia, nelle mani di Willy Schwarz, infatti di un attaccamento molto forte ai luoghi in cui gli ebrei si sono trovati a vivere.

 

home  ::  biography  ::  recordings  ::  theater music   ::  jewish music  ::  contact  ::  impressum